Una specie di pesce simile al piranha è stata scoperta nell’Amazzonia brasiliana. È stata ribattezzata “Sauron” come l’entità malvagia de “Il Signore degli Anelli”. La scoperta è stata confermata dal British Natural History Museum. Gli scienziati hanno chiamato questa specie “Myloplus sauron”, ritenendo che la sua forma rotonda e la lunga striscia nera ricordassero l’occhio di Sauron, il Signore Oscuro e antagonista della famosa saga fantasy dell’autore britannico J.R.R Tolkien. Questa nuova specie, scoperta e nominata da scienziati che cercavano di ampliare le conoscenze sulle comunità ittiche del Rio delle Amazzoni, ha denti simili a quelli umani, adattati alla sua dieta a base vegetale.

Sebbene sia strettamente imparentato con il piranha carnivoro, la sua ‘dieta’ è molto diversa. L’esistenza del “Myloplus sauron” è stata rivelata dal mondo scientifico con la pubblicazione di uno studio lunedì sulla rivista Neotropical Ichthyology, incentrato sui piranha amazzonici e sulle specie che gli somigliano – difficili da distinguere perché cambiano aspetto nel corso della loro vita.

L’autore, Rupert Collins, uno dei principali specialisti del Museo di Storia Naturale di Londra, ha contribuito alla descrizione di questa nuova specie. “Non appena i miei colleghi hanno suggerito il nome di questo pesce, abbiamo capito che era perfetto”, ha dichiarato in un comunicato stampa. La convinzione è che questo sia soltanto l’ultimo di altre novità: sono molte le specie di flora e fauna amazzonica che gli scienziati devono ancora scoprire.

“Sappiamo poco di molti degli animali con cui condividiamo il nostro mondo, anche cose basilari come il loro aspetto e il luogo in cui vivono”, ha dichiarato Collins. “Il Myloplus sauron vive solo nel bacino del fiume Xingu, un affluente brasiliano del Rio delle Amazzoni che contiene più di 600 specie di pesci, tra cui 70 che non esistono in nessun’altra parte del mondo. Secondo le stime, il 42% dei pesci del Rio delle Amazzoni è ancora oggi sconosciuto alla scienza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *